.
Annunci online

  coast2coast by InVisigoth the Mad Irish
 
Diario
 


"The tree of liberty must be refreshed from time to time with the blood of patriots and tyrants. It is its natural manure"

Thomas Jefferson


"Democracy is two wolves and a lamb voting on what to have for lunch. Liberty is a well-armed lamb contesting the vote"

Benjamin Franklin




________________________________


Se vedi qualcosa che ti interessa qui sotto sei libero di cliccare o non cliccare...







Politics









Entertainment









Locations of visitors to this page



16 luglio 2009

Un robot che si nutre di cadaveri

E' un mix fra meccanica del XIX secolo, tecnologia del XXI, e un horror movie del XX.

Una società del Maryland che lavora per il Pentagono sta lavorando a un robot a vapore , che sia in grado di svilupparlo da qualunque materiale organico che incontra: erba, legno, cadaveri.


Robotic Technology Inc.'s Energetically Autonomous Tactical Robot , per gli amici EATR, "sarà in grado di trovare, ingerire, ed estrarre energia da biomasse nell'ambiente (e altre fonti di energia biologica), così come potrà utilizzare combustibili tradizionali e alternativi (come la benzina, olio combustibile pesante, cherosene, gasolio, il propano, il carbone, e il solare) se disponibili",  come recita il sito web della società.

I vantaggi per i militari: il robot estremamente eclettico circa il carburante potrà muoversi da solo per mesi, anche anni, senza dover essere rifornito o manuteso.

Sulla piattaforma EATR, il Pentagono potrebbe installare diverse cose: un mezzo di trasporto, un'ambulanza, un centro di comunicazione, una stazione armata mobile.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. maryland

permalink | inviato da InVisigoth the mad Irish il 16/7/2009 alle 9:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


3 luglio 2008

Dichiarazione di Indipendenza - 4 luglio 1776

Quando nel corso degli umani eventi si rende necessario ad un popolo sciogliere i vincoli politici che lo avevano legato ad un altro ed assumere tra le altre potenze della terra quel posto distinto ed eguale cui ha diritto per Legge naturale e divina, un giusto rispetto per le opinioni dell'umanità richiede che esso renda note le cause che lo costringono a tale secessione. Noi riteniamo che le seguenti verità siano di per se stesse evidenti; che tutti gli uomini sono stati creati uguali, che essi sono dotati dal loro Creatore di alcuni Diritti inalienabili, che fra questi sono la Vita, la Libertà e la ricerca delle Felicità; che allo scopo di garantire questi diritti, sono creati fra gli uomini i Governi, i quali derivano i loro giusti poteri dal consenso dei governati; che ogni qual volta una qualsiasi forma di Governo, tende a negare tali fini, è Diritto del Popolo modificarlo o distruggerlo, e creare un nuovo governo, che ponga le sue fondamenta su tali principi e organizzi i suoi poteri nella forma che al popolo sembri più probabile possa apportare Sicurezza e Felicità. La Prudenza, anzi, imporrà che i Governi fondati da lungo tempo non andrebbero cambiati per motivi futili e transitori; e di conseguenza ogni esperienza ha dimostrato che l'umanità è più disposta a soffrire, finché i mali sono sopportabili, che a cercare giustizia abolendo le forme alle quali sono abituati. Ma quando una lunga serie di abusi e di usurpazioni, che perseguono invariabilmente lo stesso obiettivo, evince il disegno di ridurre il popolo a sottomettersi a un dispotismo assoluto, è il loro diritto, è il loro dovere, rovesciare tale governo e affidare la loro sicurezza futura a dei nuovi Guardiani.

Tale è stata la paziente sopportazione di queste Colonie; e tale è oggi la necessità che le costringe ad alterare i loro precedenti Sistemi di Governo. La storia dell'attuale Re di Gran Bretagna è una storia di ripetute ferite ed usurpazioni, tutte aventi l'obiettivo diretto di stabilire una tirannide assoluta su questi stati. Per comprovarlo, sottoponiamo i fatti seguente a un mondo sincero. [...]

Noi dunque, Rappresentanti degli Stati Uniti d’America, riuniti in Congresso Generale, facendo appello al Supremo Giudice del mondo per la rettitudine delle nostre intenzioni, solennemente pubblichiamo e dichiariamo, in Nome e con l’Autorità del buon Popolo di queste Colonie, Che queste Colonie Unite sono, e hanno diritto di essere, Stati Liberi e Indipendenti; che sono sciolti da ogni fedeltà alla Corona britannica, e che ogni legame politico fra loro e lo Stato della Gran Bretagna è, ed ha diritto di essere, totalmente sciolto; e che in qualità di Stati Liberi e Indipendenti, essi hanno pieno potere di dichiarare la Guerra, concludere la Pace, contrarre Alleanze, stabilire dei Commerci e fare ogni altro Atto e Cosa che gli Stati Indipendenti possono fare di diritto. E a sostegno di questa Dichiarazione, con ferma fiducia nella protezione della divina Provvidenza, ci promettiamo reciprocamente le nostre Vite, le nostre Fortune e il nostro sacro Onore.

Firmato da:

* New Hampshire: Josiah Bartlett, William Whipple, Matthew Thornton
* Massachusetts: Samuel Adams, John Adams, John Hancock, Robert Treat Paine, Elbridge Gerry
* Rhode Island: Stephen Hopkins, William Ellery
* Connecticut: Roger Sherman, Samuel Huntington, William Williams, Oliver Wolcott
* New York: William Floyd, Philip Livingston, Francis Lewis, Lewis Morris
* New Jersey: Richard Stockton, John Witherspoon, Francis Hopkinson, John Hart, Abraham Clark
* Pennsylvania: Robert Morris, Benjamin Rush, Benjamin Franklin, John Morton, George Clymer,                           James Smith, George Taylor, James Wilson, George Ross
* Delaware: George Read, Caesar Rodney, Thomas McKean
* Maryland: Samuel Chase, William Paca, Thomas Stone, Charles Carroll of Carrollton
* Virginia: George Wythe, Richard Henry Lee, Thomas Jefferson, Benjamin Harrison, Thomas                       Nelson, Jr., Francis Lightfoot Lee, Carter Braxton
* Carolina del Nord: William Hooper, Joseph Hewes, John Penn
* Carolina del Sud: Edward Rutledge, Thomas Heyward, Jr., Thomas Lynch, Jr., Arthur Middleton
* Georgia: Button Gwinnett, Lyman Hall, George Walton



Buon 4 luglio. Happy 4th July


26 giugno 2008

La Corte Suprema riconosce il diritto alle armi

Grande vittoria per la libertà. La Corte Suprema degli Stati Uniti ha rafforzato il diritto individuale degli americani ad essere armati. Con una sentenza storica su come interpretare un diritto costituzionale sancito nel 1791 con il Secondo Emendamento, i giudici hanno bocciato un divieto a detenere le armi che era in vigore nella città di Washington in quanto contrario alla Costituzione degli Stati Uniti d'America. La decisione ha spaccato i 9 giudici della Corte Suprema, che si sono pronunciati per 5-4. Il giudice moderato Anthony Kennedy si è unito ai 4 membri conservatori. Con questa sentenza la Corte Suprema chiarisce definitivamente che il diritto a portare e detenere armi è un diritto garantito dalla Costituzione al pari degli altri diritti fondamentali del cittadino.
Il bando nella capitale americana intervenne nel 1975, come mezzo per ridurre i crimini violenti (è risaputo che a Napoli, dove non si possono acquistare armi legalmente con una procedura facile, non ci sono morti... ma per favore!). Poiché come tutti sanno ma tutti fanno finta di non sapere, l'aumento della criminalità non è correlato al numero di armi che i cittadini posseggono, questa legge è stata inutile (135 i morti ammazzati nella Capitale nel 1976, dopo il primo anno di divieto, e 143 nel 2007: il tasso di omicidi nell'area di Washington è arrivato anche al 29,1 su 100.000 abitanti, uno fra i più alti d'America... strano che nel New Hampshire e nel Vermont, gli stati più liberali in materia di armi, il tasso si attesti intorno rispettivamente all'1,0 su 100.000 abitanti ed all'1,9). Così numerosi cittadini se ne sono infischiati, preoccupati per la loro incolumità visto il dilagare della criminalità violenta (ma con il bando la città non doveva essere più sicura?), e hanno acquistato armi invocando il loro diritto costituzionale; alla fine la querelle giudiziaria è arrivata alla Corte Suprema.
Solo la città di Chicago nell'Illinois ha un bando simile a quello di Washington in vigore, mentre  nel Maryland, nel Massachusetts ed a S.Francisco (California) ci sono proposte in tal senso.

Photobucket


2 aprile 2008

ragazzino uccide l'aggressore della madre salvandole la vita

Per difendere la madre ha ucciso un uomo. Un ragazzino di 12 anni di Landover (MD), vista la mamma aggredita da un malvivente, ha afferrato un coltello da cucina e lo ha ucciso con un fendente al collo. E' successo in una pensione della Prince George County, nel sud del Maryland.
Il ragazzino aveva appena finito i compiti e stava giocando a un videogame quando ha sentito le urla della madre - Cheryl Stamp - provenienti dalla cucina. E' corso ad aiutarla e l'ha trovata sul pavimento mentre il suo aggressore - Salomon Noubissie, un immigrato camerunese di 64 anni che viveva nella stessa pensione - la stava soffocando stringendole le mani al collo.''Continuavo a dirgli di fermarsi - ha raccontato il ragazzino alla polizia -. Ma lui mi ignorava e continuava a far male a mia madre il ragazzino ha afferrato il coltello e ha sferrato un colpo che ha reciso l'arteria giugulare dell'aggressore. L'uomo è successivamente morto in ospedale. La Pince George's County Police, date le circostanze in cui l'episodio è avvenuto, si trova davanti all'interrogativo se formalizzare o meno nei confronti del ragazzo l'accusa di omicidio. Le leggi dello Stato del Maryland consentirebbero, in teoria, che un soggetto possa intervenire in legittima difesa di un altro soggetto.

Inutile dire che in questa pagina si considera il ragazzino un piccolo grande eroe.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. maryland

permalink | inviato da InVisigoth the BountyHunter il 2/4/2008 alle 22:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (18) | Versione per la stampa


29 agosto 2007

Il Maryland lo stato più ricco dell'Unione

Il New Jersey perde la palma di stato più ricco dell'Unione: secondo i dati forniti ieri dall'amministrazione federale nelle tasche degli abitanti dello Stato Giardino entrano meno soldi rispetto al passato e adesso la media dei salari è di 64.470 dollari, un passo indietro rispetto al Maryland che si attesta a 65.144 dollari di entrate. Segue il Connecticut con entrate per famiglia di 63.422 dollari.

Restano però ancorate tra le dieci più ricche del Paese, tre contee del New Jersey: Hunterdon, quarta a livello nazionale, Somerset sesta e Morris settima con entrate che arrivano a 89 mila dollari.

Resta invece invariata nel New Jersey la media statale della povertà, attestata al 8.7 per cento, peggiore soltanto rispetto al Connecticut, New Hampshire e Maryland, ma comunque inferiore alla media nazionale del 13.3 per cento. Il più alto tasso di povertà è stato registrato nel Missisipi e nel District of Columbia.
 

La skyline di Baltimora, nel Maryland


sfoglia     giugno        agosto
 

 rubriche

Diario
old and new frontiers
Native Americans
sea and navigation
hunting and fishing
paranormal activity
rogues: vigilantes, outlaws, and BHs
libertarian things
XXI Century: American Dream is alive
2nd Amendment
gangs of USA
Letterman and friends
ecology
photography

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

SPIN OFF
Wolverines!!! (tumblr)
Gaelico - Celtic Spirit
_
_
RON PAUL 4 PRESIDENT
r3VOLution MARCH
CAMPAIGN FOR LIBERTY
Free State Project
Libertarian Party
Constitution Party
_
_
Gun Owners of America
Irish American Unity Conference
We are Irish (Canadians)
_
_
Movimento Libertario
_
_
VERY INTERESTING BLOGS
Astrolabio
Atlantic People
Briganti & Libertari
Country Girl
El Boaro
Era Volgare
Il camper di Lontana
Illaicista
Ismael
Italian Bloggers 4 Ron Paul
Joey Atroce
Leonardo Butini
Liberali per Israele
LiberEmanuele
LibertArian
Live at Sin-é
Mapù
MauroD
MolotovCocktail
NomeDelBlog
Orpheus
Pieroni, sinistra libdem
PolitiCrack
Progetto Galileo
Residenclave
Sgembo
Siro
Stato Minimo
Stelle A Strisce
The Five Demands
Venetia Libertarian
Yoshi
Z3ruel

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom

Photobucket Photobucket Photobucket