.
Annunci online

  coast2coast by InVisigoth the Mad Irish
 
sea and navigation
 


"The tree of liberty must be refreshed from time to time with the blood of patriots and tyrants. It is its natural manure"

Thomas Jefferson


"Democracy is two wolves and a lamb voting on what to have for lunch. Liberty is a well-armed lamb contesting the vote"

Benjamin Franklin




________________________________


Se vedi qualcosa che ti interessa qui sotto sei libero di cliccare o non cliccare...







Politics









Entertainment









Locations of visitors to this page



9 dicembre 2009

Onde alte 9 metri e alle Hawaii torna l'Eddie

Per la prima volta negli ultimi cinque anni le onde hanno raggiunto un'altezza tale da consentire lo svolgimento di una delle gare di surf più attese e spettacolari del mondo, quella di Oahu, alle Hawaii. Migliaia di persone si sono radunate fin dalla notte sulla spiaggia di Waimea per ammirare le evoluzioni dei migliori surfisti del pianeta, su muri d'acqua alti fino a nove metri. Conosciuta con il nome di "Eddie", in onore del campione di surf hawaiano Eddie Aikau, scomparso in mare nel 1978,  la competizione si organizza solo quando le onde raggiungono un minimo di sei metri di altezza.

È solo la sesta volta che queste condizioni si verificano dal 1984, quando è nata la gara. La competizione è stata vinta da Greg Long, di San Clemente (California) che se ne è tornato a casa con un premio di 55.000 dollari. Fra i 28 intrepidi partecipanti spiccano i nomi di Kelly Slater, Bruce Irons e Sunny Garcia, tutti professionisti delle super-onde. Presente anche Clyde Aikau, 60 anni, fratello di Eddie.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. hawaii

permalink | inviato da InVisigoth the mad Irish il 9/12/2009 alle 11:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


27 aprile 2009

Ron Paul, i pirati somali, i diritti fondamentali del'individuo

"I recenti episodi di attacchi dei pirati somali hanno posto molti interrogativi riguardo la sicurezza marittima. Qual è il modo migliore per far fronte a una banda di criminali, che non agiscono per conto di un paese, quando attacco navi private? Da quale giurisdizione sono questi tipi di criminali dovrebbero essere perseguiti? Soprattutto, come possiamo scoraggiare tali attacchi in futuro?

Il Governo di Barack Obama sta già facendo "la voce grossa" con tipiche soluzioni stataliste, come minacciare (diplomaticamente, però!) il debole governo somalo, o qualsiasi governo di qualsiasi paese in cui i pirati si pensi vivano, di interventi militari, nel caso in cui non riescano a controllare la situazione.

Ci sono richieste di aumentare le dimensione della marina militare fino a che non diventi quasi onnipresente su tutti i mari. Sono stato contento di vedere che comunque si è anche affermato che il governo dovrebbe lavorare con gli armatori e il settore assicurativo, per colmare le lacune nei loro sistemi difensivi. Ma temo che tutto ciò sarà presto messo da parte in favore di misure più complicate, interventiste e costose per i contribuenti americani. L'autodifesa è la più ovvia, la più efficace e la meno costosa soluzione, ma quando un governo è abituato a scialaquare soldi non c'è modo di non farglielo fare.

In primo luogo, le persone e le società che si trovano in queste situazioni devono essere in grado di difendere loro stessi. Nel caso di società di navigazione privata, i proprietari e gli operatori devono essere autorizzati a portare armi per scoraggiare e difendersi dagli attacchi. Ma poiché molti governi, compreso il nostro, vietano il porto d'armi nei porti e nelle acque territoriali, per ironia della sorte, è quasi impossibile portare legalmente armi in mare a fine di difesa e per scoraggiare la pirateria.

Tali leggi contribuiscono alla prevedibile situazione che solo i criminali e le navi militari siano armati, rendendo ogni nave facile preda dei cirminali. Sono fermamente convinto che il diritto umano fondamentale di auto-difesa sia il miglior deterrente sia contro la pirateria che contro il terrorismo, ed è per questo che ho sostenuto dopo l'9/11 che bisognerebbe consentire ai piloti di essere armati. Un governo che bandisce le armi è un governo che incoraggia la criminalità.

La seconda linea di difesa dovrebbe essere invitare Congresso ad agire all'interno della Costituzione, abbandonando il ricorso a rappresaglie, lasciando campo libero ad organizzazioni private che possano agire, difendendo gli equipaggi e catturarando i pirati.  Ciò potrebbe garantire una maggior sicurezza in mare,  non peserebbe sulle nostre relazioni internazionali , e non aumenterebbe i costi della Marina Militare.

Questi criminali non dovrebbero avere la possibilità di rubare, terrorizzare e uccidere a loro piacimento in tutto il mondo. Ma dobbiamo essere saggi nelle nostre reazioni a questi eventi, e non peggiorare la situazione con aumenti di spesa pubblica e campagne militari".

Ron Paul





Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. ron paul barack obama

permalink | inviato da InVisigoth the mad Irish il 27/4/2009 alle 11:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa


26 aprile 2008

San Diego: squalo bianco attacca nuotatore

Dave Martin, veterinario sessantasienne in pensione, si trovava in acqua con un gruppo di nove nuotatori alle sette di mattina presso Solana Beach, "quando è stato morso ad entrambe le cosce da quello che riteniamo essere un grande squalo bianco", si legge in un comunicato del dipartimento dello sceriffo della contea di San Diego. Nella stessa nota si riferisce che Martin è stato trasferito in un vicino centro di soccorso, ma l'uomo è morto dissanguato prima che potesse arrivare l'eliambulanza chiamata d'urgenza. Immediate sono scattate le ricerche dello squalo - mentre è stato diramato un bollettino per ordinare ai bagnanti di non buttarsi in mare per le prossime 72 ore lungo un tratto di costa di 8 miglia. Se verrà appurato che l'attacco è opera di uno squalo bianco, in ogni caso l'esemplare non potrà essere catturato o ucciso, in quanto le leggi californiane lo considerano come specie protetta.
E' difficile che gli squali in queste acque si avvicinino così tanto alla costa, ma non certo impossibile. A differenza di quanto detto da Rai Uno alle 13.30, che un altro po' e parlava di "secoli in cui a San Diego non avvenivano attacchi", l'ultimo attacco mortale in questa città avvenne nel 1994, quando sempre uno squalo bianco attaccò ed uccise una venticinquenne presso Ocean Beach. Il mare è un regno in cui l'uomo è ospite. Mai dimenticarlo.






Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. california

permalink | inviato da InVisigoth the BountyHunter il 26/4/2008 alle 15:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa


6 novembre 2007

tragedia della vela a Chicago: muoiono tre velisti durante il recupero di un uomo in mare

Un terribile errore è costato la vita a tre velisti americani che, il 24 ottobre scorso, sono deceduti sul lago Michigan, a pochi metri dalla scogliera frangiflutti di una baia a sud di Chicago, Illinois, mentre un quarto è stato tratto in salvo ma ricoverato per grave ipotermia. La tragedia è avvenuta durante un breve trasferimento in previsione dell'invernaggio dal Columbia Yacht Club, davanti al centro di Chicago, al Crowley Yacht Yard, situato 12 miglia più a sud. Il lago Michigan era investito in quel momento da un freddo vento da Nord tra i 20 e i 30 nodi, con onde di 2-2,5 metri. La temperatura dell'acqua era di 12 gradi Celsius (54 Fahreneith).

Sul J35 Jason i quattro velisti - l'armatore John Finn, 45 anni, Alexander Childers, 38, Adam Kronen, 33 anni, questi i tre deceduti, Joseph Sunshine, 34 anni, il sopravvissuto -  sono salpati nel tardo pomeriggio per effettuare il trasferimento. Tre di loro stavano indossando normali giubbetti salvagente, mentre uno ne stava indossando uno autogonfiabile. Nessuno aveva cintura di sicurezza.

Dopo un paio d'ore di navigazione, giunti fuori della diga foranea della Calumet Harbour, dove si trovava il loro cantiere di destinazione, l'equipaggio ha deciso di amminare l'unica vela issata, un fiocco numero 3, prima di entrare nel bacino. La manovra è stata effettuata fuori della diga e non dentro il bacino riparato. Alexander Childers è andato a prua, senza legarsi, ed è caduto in mare durante la manovra. Il timoniere, John Finn, ha subito diretto la barca verso il naufrago mentre l'equipaggio chiamava la Guardia Costiera. Secondo la ricostruzione del sopravvissuto, la barca ha raggiunto Childers ma non è riuscita a issarlo a bordo. Nel frattempo il J35, investito da onde alte in quel punto 3 metri, è stato spinto verso la scogliera frangiflutti e neanche il motore è riuscito a contrastare il moto ondoso.

La Guardia Costiera è arrivata in 5 minuti, anche se inizialmente l'equipaggio aveva comunicato una posizione errata. Il J35 è stato sbattuto sulla scogliera e i 4 sono stati ritrovati dopo 45 minuti dalla chiamata di soccorso. Per tre di loro non c'era più nulla da fare.

Un incidente che, secondo la Guardia Costiera americana, deve dare importanti lezioni. La decisione di Finn di ammainare il fiocco in una zona di onde confuse al di fuori della zona portuale protetta, insieme al fatto che nessuno, soprattutto l'uomo andato a prua per effettuare la manovra, usasse la cintura di sicurezza, è stata fatale. Un terribile errore.


Il lago Michigan che incontra Chicago


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Illinois

permalink | inviato da InVisigoth the BountyHunter il 6/11/2007 alle 18:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


8 ottobre 2007

Surf's Up!!

Probabilmente sarò di parte (adoro il surf ed i film sul surf, dal classico 'Un mercoledì da leone' al più di nicchia 'Ocean Tribe'), ma la palma di miglior cartoon dell'anno per quanto mi riguarda va a "Surf's Up". 
Fuck "The Simpsons". Fuck "Shrek III". Divertenti, si può darsi... Ma i pinguini surfisti sono un'altra cosa. In fondo, i Simpson mi sono piaciuti, ma mai da delirio. Ho sempre preferito South Park, The BoonDocks. E d'altronde, se a qualcuno piace tutto quello che riguarda Homer Simpson è perché, probabilmente, è un Homer Simpson (transfer, do you understand?). Ed io, Homer Simpson non lo sono... Molto meglio Cody Maverick. Surf's Up!!!!







permalink | inviato da InVisigoth's back il 8/10/2007 alle 12:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


25 agosto 2007

Roz Savage ha fatto naufragio al largo della costa californiana

La bionda "scorridora dei mari" questa volta non ce l'ha fatta. L'ambientalista Roz Savage, partita da San Francisco (CA) alla volta dell'Australia su una imbarcazione a remi, è stata soccorsa dopo un naufragio. L'imbarcazione della Savage è stata rovesciata da onde alte cinque metri. La Savage, che intende richiamare l'attenzione sul pericolo di inquinamento degli oceani, è stata soccorsa venerdì a circa 160 km dalla costa californiana. Roz, le cui condizioni appaiono buone, intende ritentare l'impresa non appena si sarà ripresa dalla disavventura. I suoi remi hanno già solcato l'Atlantico, prima o poi piegheranno anche il Pacifico. Good luck!!


Roz Savage sulla sua imbarcazione


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. California Australia

permalink | inviato da coast2coast il 25/8/2007 alle 15:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


19 agosto 2007

surf estremo in Alaska (video)

Per la prima volta al mondo due surfisti hanno cavalcato un'onda provocata dalla scioglimento di un ghiacciaio in Alaska. E così, il surriscaldamento del globo crea le condizioni per un nuovo sport estremo. Il video mostra l'impressionante sequenza con i due campioni mondiali di surf, Garrett McNamara e Kealii Mamala, che aspettano il crollo dei ghiacci che, precipitando in mare, spostano grandi masse d'acqua creando una grande onda.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Alaska

permalink | inviato da coast2coast il 19/8/2007 alle 14:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


23 luglio 2007

Mavericks Big Wave Surf Contest

Presso Hal Moon Bay, mezz'ora a sud di San Francisco, sono i giorni del Mavericks Big Wave Surf Contest, la più famosa competizione fra surfisti. Clima freddo, correnti forti, ed acqua gelida non scoraggiano certo i più impavidi cavalcatori d'onde. Nel video qualche immagine del contest dello scorso anno.





Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. California

permalink | inviato da coast2coast il 23/7/2007 alle 21:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


13 giugno 2007

Usa: trovata balena con arpione d'epoca Moby Dick

 Una balena colpita da un arpione risalente alla fine dell'800 e' stata trovata sulle coste dell' Alaska. L'animale, che era agonizzante ed e' stato ucciso, aveva conficcato nelle carni un frammento di un arpione abitualmente usato dai cacciatori di balene all'epoca di Moby Dick. I biologi marini che l'hanno esaminata ritengono 'senza ombra di dubbio' che la balena sia stata ferita intorno al 1890, e che avesse quindi un'eta' compresa tra i 116 e i 130 anni.




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Alaska

permalink | inviato da coast2coast il 13/6/2007 alle 18:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

sfoglia     aprile       
 

 rubriche

Diario
old and new frontiers
Native Americans
sea and navigation
hunting and fishing
paranormal activity
rogues: vigilantes, outlaws, and BHs
libertarian things
XXI Century: American Dream is alive
2nd Amendment
gangs of USA
Letterman and friends
ecology
photography

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

SPIN OFF
Wolverines!!! (tumblr)
Gaelico - Celtic Spirit
_
_
RON PAUL 4 PRESIDENT
r3VOLution MARCH
CAMPAIGN FOR LIBERTY
Free State Project
Libertarian Party
Constitution Party
_
_
Gun Owners of America
Irish American Unity Conference
We are Irish (Canadians)
_
_
Movimento Libertario
_
_
VERY INTERESTING BLOGS
Astrolabio
Atlantic People
Briganti & Libertari
Country Girl
El Boaro
Era Volgare
Il camper di Lontana
Illaicista
Ismael
Italian Bloggers 4 Ron Paul
Joey Atroce
Leonardo Butini
Liberali per Israele
LiberEmanuele
LibertArian
Live at Sin-é
Mapù
MauroD
MolotovCocktail
NomeDelBlog
Orpheus
Pieroni, sinistra libdem
PolitiCrack
Progetto Galileo
Residenclave
Sgembo
Siro
Stato Minimo
Stelle A Strisce
The Five Demands
Venetia Libertarian
Yoshi
Z3ruel

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom

Photobucket Photobucket Photobucket