.
Annunci online

  coast2coast by InVisigoth the Mad Irish
 
Diario
 


"The tree of liberty must be refreshed from time to time with the blood of patriots and tyrants. It is its natural manure"

Thomas Jefferson


"Democracy is two wolves and a lamb voting on what to have for lunch. Liberty is a well-armed lamb contesting the vote"

Benjamin Franklin




________________________________


Se vedi qualcosa che ti interessa qui sotto sei libero di cliccare o non cliccare...







Politics









Entertainment









Locations of visitors to this page



28 febbraio 2008

Il Canada lancia un duro monito ad Hillary e Barack

Pesante monito nella giornata di ieri da parte del ministro per il Commercio Estero, David Emerson, ai candidati democratici alla Presidenza degli Stati Uniti. Rispondendo alle dichiarazioni di Barak Obama e Hillary Clinton, che hanno ipotizzato di cancellare l’accordo di libero scambio tra Canada e Stati Uniti (il Nafta, North America Free Trade Association), Emerson ha detto che ci saranno pesanti ripercussioni nei rapporti tra i due Paesi e soprattutto conseguenze di carattere economico. Il ministro del governo Harper ha infatti ricordato che nella firma dell’accordo gli Stati Uniti ottennero speciali agevolazioni per l’acquisizione di petrolio canadese. Come è noto, infatti, il Canada è il maggiore fornitore di greggio agli americani.
Secondo Emerson, la riapertura dell’accordo potrebbe non essere favorevole agli americani come lo fu nel passato. Tra l’altro ha aggiunto che la riapertura del negoziato non sarà certamente a senso unico e che anche il Canada ha le sue richieste da fare alla Casa Bianca per cambiare numerose cose che sono state concordate 15 anni fa: «Certo, se il negoziato sarà riaperto – ha detto Emerson – abbiamo anche noi una lunga lista di cose che vogliamo cambiare».
Le dichiarazioni di Emerson di ieri sono una reazione a quanto affermato da Hillary Clinton e Barack Obama: in caso di vittoria democratica alle prossime elezioni presidenziali americane, gli Usa annullerebbero l’accordo «se non ci saranno dei cambiamenti».
Negli Usa i sindacati hanno aumentato le loro pressioni al fine di bloccare gli accordi di libero scambio che il governo americano ha fatto negli ultimi anni. Sotto accusa, infatti, non solo quello del Nafta col Canada ed il Messico, ma anche con la Cina ed altri Paesi asiatici.
Secondo i sindacati questi accordi minacciano l’industria locale provocando la perdita di milioni di posti di lavoro.
La risposta di Hillary Clinton sul Nafta è giunta durante un dibattito due sere fa con Obama. L’ex first lady ha detto di essere pronta a cancellare l’accordo, che fu ratificato dal marito Bill Clinton quando era presidente, in sei mesi, se non verranno cambiati alcuni punti che riguardano gli standard per la difesa ambientale, il mondo del lavoro in generale ed un meccanismo per controllare il rispetto delle norme concordate.




sfoglia     gennaio        marzo
 

 rubriche

Diario
old and new frontiers
Native Americans
sea and navigation
hunting and fishing
paranormal activity
rogues: vigilantes, outlaws, and BHs
libertarian things
XXI Century: American Dream is alive
2nd Amendment
gangs of USA
Letterman and friends
ecology
photography

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

SPIN OFF
Wolverines!!! (tumblr)
Gaelico - Celtic Spirit
_
_
RON PAUL 4 PRESIDENT
r3VOLution MARCH
CAMPAIGN FOR LIBERTY
Free State Project
Libertarian Party
Constitution Party
_
_
Gun Owners of America
Irish American Unity Conference
We are Irish (Canadians)
_
_
Movimento Libertario
_
_
VERY INTERESTING BLOGS
Astrolabio
Atlantic People
Briganti & Libertari
Country Girl
El Boaro
Era Volgare
Il camper di Lontana
Illaicista
Ismael
Italian Bloggers 4 Ron Paul
Joey Atroce
Leonardo Butini
Liberali per Israele
LiberEmanuele
LibertArian
Live at Sin-é
Mapù
MauroD
MolotovCocktail
NomeDelBlog
Orpheus
Pieroni, sinistra libdem
PolitiCrack
Progetto Galileo
Residenclave
Sgembo
Siro
Stato Minimo
Stelle A Strisce
The Five Demands
Venetia Libertarian
Yoshi
Z3ruel

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom

Photobucket Photobucket Photobucket