Blog: http://coast2coast.ilcannocchiale.it

Il Pentagono accusa: Hillary aiuta la propaganda nemica

Duro botta e risposta tra il Pentagono e la senatrice Hillary Clinton sul futuro delle operazioni militari in Iraq. Un sottosegretario alla Difesa ha accusato l'ex First Lady di aiutare la 'propaganda nemica' con le sue richieste su come il Pentagono pianifichi un eventuale ritiro. Una presa di posizione che la Clinton ha definito 'scandalosa e pericolosa'. Lo scontro si inserisce nel clima teso delle iniziative politiche per ottenere date precise del ritiro dall'Iraq. Nel frattempo, il presidente George W. Bush ha ribadito che il Congresso americano deve dare ai militari in Iraq 'il tempo di cui hanno bisogno per mettere in atto la nuova strategia'. Il Presidente ha messo in guardia sul fatto che l'esito del conflitto 'avra' conseguenze enormi' per l'America e il mondo. Bush ha incitato il Congresso ad approvare leggi di rifinanziamento delle operazioni militari e a porre fine ai tentativi di imporre una data di scadenza per le operazioni.



Pubblicato il 20/7/2007 alle 19.7 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web