Blog: http://coast2coast.ilcannocchiale.it

Il Canada restituisce Ipperwash ai Nativi

Mentre stampa ed opinionisti continuano ad esaminare la (falsa) notizia della recessione dei trattati dei Lakota (vedi qualche post più sotto) un vero passo avanti nei rapporti fra governi e popolazioni indigene in Nord America è stato fatto, ma più a nord. Il parco provinciale di Ipperwash, infatti, è ritornato ai legittimi proprietari. Lo ha confermato qualche giorno fa il nuovo ministro responsabile degli Affari Indiani, chiudendo l’ultimo capitolo di una delle pagine più dolorose della storia dell’Ontario. «Con la restituzione del parco - ha dichiarato ieri durante una conferenza stampa a Queen’s Park Michael Bryant - vogliamo voltare pagina e iniziare una nuova stagione nelle relazioni del governo con le popolazioni aborigene». Fino a quando le tribù dei Chippewas of Kettle e degli Stony Points First Nation non saranno in grado di gestire il parco, sarà compito del governo provinciale di amministrare Ipperwash. «Questo tipo di cooperazione tra il governo e i nativi - ha aggiunto il ministro - può essere un modello per la risoluzione delle future dispute con le popolazioni aborigene. Penso, in particolare, alla situazione creatasi a Caledonia».
Queen’s Park, inoltre, ha deciso di creare una commissione, formata dai rappresentati delle First Nations dell’Ontario e dei Metis della provincia con il compito di studiare possibili misure per migliorare le relazioni tra la popolazione canadese e quella nativa.
Il ministro ha quindi lanciato un appello a favore del dialogo e della trattativa, per evitare che in futuro possano ripetersi tragedie come quella avvenuta nel settembre del 1995, quando il nativo Dudley George venne colpito a morte da un proiettile esploso da un sergente dell’Ontario Provincial Police, Kenneth Deane, durante la rivolta degli aborigeni nel parco di Ipperwash. Secondo la polizia i dimostranti erano armati. Il processo invece si concluse con l'attribuzione di responsabilità dell'accaduto a Deane, che fu poi allontanato dalla polizia.
«Dove c’è il conflitto e la violenza, non si possono mai ottenere risultati credibili che durino nel tempo».
Bryant ha poi riconosciuto l’importanza del parco di Ipperwash per le popolazioni aborigene dell’Ontario. La disputa iniziò nel 1942, in piena guerra mondiale, quando l'area fu espropriata dal governo federale per installare una base militare, in base al  "War Measures Act".
«L’importanza storica e spirituale del parco può essere compresa solamente dai Chippewas of Kettle e dai Stony Point First Nations. Il governo dell’Ontario ha compreso il valore che il parco di Ipperwash ha per i nativi della nostra provincia».
Molto soddisfatto si è detto il fratello di Dudley George. «Quanto annunciato oggi - ha dichiarato Sam - rappresenta un tributo alla memoria di mio fratello. Ora sappiamo che non è morto invano».


Ipperwash

Pubblicato il 29/12/2007 alle 10.19 nella rubrica Native Americans.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web