Blog: http://coast2coast.ilcannocchiale.it

I più ricercati del Vermont

Ciò che io adoro degli americani, e che a mio avviso li rende migliori degli europei, è che quando credono in qualcosa non si rivolgono a governi, giudici, associazioni di consumatori, perché incapaci di porre in essere qualunque cosa senza una sottoscrizione che abbia un minimo di "pubblica ufficialità" (o peggio ancora, perché troppo vigliacchi per esporsi): gli americani se ne fanno carico in prima persona. Cosa che è riscontrabile in questa iniziativa (che io personalmente non condivido appieno, anche se la comprendo).

Un gruppo di cittadino di Brattlesboro (VT) vuole far processare George W. Bush ed il suo braccio destro, Dick Cheney, per crimini di guerra, e si è attivata per far sì che, qualora un domani i due uomini politici mettano piede nel territorio del sudest Vermont, siano tratti in arresto e portati in giudizio. Nata come petizione, la questione potrebbe essere discussa nel prossimo marzo all'Assemblea generale della Città. "La petizione è radicale come la Dichiarazione di indipendenza e si inserisce in quel filone di giurisdizione universale che opera quando i governi non riescono a fare ciò che dovrebbero fare", ha detto Kurt Daims, macchinista in pensione, fra gli autori della petizione.

Ce li vedo, gli italiani di un comune X, che si attivano per arrestare Prodi per "estorsione" (vista la tassazione elevata del suo governo, vero e proprio furto), o Berlusconi per "conflitto di interessi": i sindacati dovrebbero... L'opposizione dovrebbe... I giudici dovrebbero... Voi dovreste... Essi dovrebbero... Ma il "noi" o l' "io" non sono contemplati quasi mai.

"La prima volta che ho inteso dire negli Stati Uniti che ben centomila uomini si erano impegnati a non fare uso di bevande alcooliche, la cosa mi è sembrata più divertente che seria, e da principio non ho compreso perché questi cittadini così temperati non si contentavano di bere acqua nell’intimità delle loro famiglie. Ma poi ho finito per comprendere che questi centomila americani, preoccupati dai progressi che faceva intorno a loro l’ubriachezza, erano sorti in difesa della sobrietà e avevano agito precisamente come un grande signore che si vestisse in modo semplice per ispirare ai cittadini il disprezzo del lusso. È da credere che, se questi centomila uomini fossero stati francesi, ognuno di essi si sarebbe rivolto individualmente al governo per pregarlo di sorvegliare tutte le osterie del regno" A. de Tocqueville, La democrazia in America


Brattleboro, Vermont

Pubblicato il 2/1/2008 alle 11.21 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web