Blog: http://coast2coast.ilcannocchiale.it

Iowa: trionfano Huckabee ed Obama

Come da copione, o quasi. Se non fosse per la magra figura dei due big: Rudolph Giuliani non ha voluto neanche presentarsi in Iowa, visto che i sondaggi erano più bassi della temperatura dell'Hackeye State (che si aggira sui -20°... questioni di strategia, ha puntato tutto sulla Florida e sul Super Martedì, ma sarà questo il suo atteggiamento versus le difficoltà che incontrerà alla Casa Bianca?), ed Hillary Clinton che arriva al 3° posto, superata di misura da Edwards.

Mike Huckabee, l'ex Governatore dell'Arkansas e pastore battista, arriva primo fra i repubblicani, con il 34,3% delle preferenze. Sul "podio" con lui il mormone Mitt Romney, con un 25,3% delle preferenze, e l'attore di Law&Order ed ex senatore del Tennessee Fred Thompson al 13,4%. Segue di poco John McCain al 13,1%. Ron Paul ottiene  un 10% impensabile solo un mese fa ( Paul ha vinto ad Ames, dove la percentuale di studenti fra i votanti era molto alta, ed è il primo nella contea di Jefferson con il 36% dei voti, seguito da Huckabee al 31%). Proprio ieri la Fox aveva escluso Paul dai futuri dibattiti televisivi, con la scusa di voler tagliare i candidati single-digit (quelli con “una sola cifra” di percentuale, cioè compresi fra l’1% e il 9% nei sondaggi) perchè “poco interessanti”: ed adesso che ha la doppia cifra in concreto, lo riterranno "interessante"? Chiude Rudolph Giuliani con un 3,5%.

Fra i democratici, come detto, è Barack Obama ad uscire vincitore, con un 37,6% di preferenze. Segue il senatore John Edwards, al 29,7%, ed infine Hillary Clinton al 29,5%.

Tutti i concorrenti, democratici e repubblicani, nessuno escluso (tranne McCain), hanno posto l'accento su di una parola: cambiamento.

Obama: "Questa è una notte storica: abbiamo dimostrato che siamo un'unica nazione, un unico popolo, e che è venuto il momento per noi di cambiare"

Huckabee, che rispetto agli altri ha fatto una campagna elettorale molto povera: "Il carattere di una persona è molto più importante del suo portafogli, e questa è una grande lezione che l'America dovrebbe imparare".

Romney: "Abbiamo preso l'argento al primo tentativo: ma l'importante è avere l'oro alla fine. New Hampshire, stiamo arrivando"

Clinton: "Sono pronta per il proseguio della campagna, e sono pronta a guidarla"

McCain: "Sono due le lezioni da imparare: non puoi comprare alcuna elezione in Iowa, e le campagne basate sui veleni non pagano".

Edwards: "Lo status quo ha perso, ed il cambiamento ha vinto"

124mila i partecipanti ai 2004 caucus democratici, 87mila gli intervenuti ai 2000 caucus repubblicani.

Il senatore democratico del Delaware, Joe Biden, ha annunciato il suo ritiro dalla corsa elettorale, dopo che non ha raggiunto che lo 0,9% dei voti. "Ringrazio il coraggio di tutti voi", ha detto ai suoi sostenitori, "avete fatto sacrifici per me, ed io mi sono indebitato per voi: ma non me la sento di continuare".






Pubblicato il 4/1/2008 alle 8.37 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web