Blog: http://coast2coast.ilcannocchiale.it

Nativi Americani non supporteranno Obama

E' nato un gruppo di Nativi Americani denominato "Native Americans against Obama" che ha lo scopo di informare tutte le tribù d'America, ma anche tutti gli altri americani interessati alle tematiche dei Nativi, di come la scelta di votare Barack Hussein Obama sia la peggiore che un appartenente alla First Nation possa fare.
I motivi sono sostanzialmente due. Il primo è che il senatore mulatto ha disertato tutte (o quasi) le votazioni in senato su tematiche relative ai nativi. La seconda è che molte delle sue proposte risultano di essere addirittura dannose per le comunità aborigene. L'associazione ci va giù pesante, con slogan tipo "La mianccia più grande per la nostra nazione non è più il terrorismo, ma è Obama".
Per contro, spiegano i Nativi, John McCain si è sempre dimostrato sensibile alle tematiche della First nation, è entrato in forti rapporti con loro sedendo nella Commissione per gli Affari Indiani, ha promesso di non entrare nel merito dei diritti dei nativi ad aprire casinos (vero motore portante della loro economia), e di migliorare le strutture scolastiche e le riserve dei nativi, mentre Obama con il suo programma "socialisteggiante" e teso all'omologazione dall'alto su sanità, scuola pubblica e lotta alla povertà non solo (a detta degli Indians) non risolverebbe nessuno dei tre problemi, ma rischierebbe di togliere ai nativi gli ultimi spazi per la sopravvivenza della loro cultura.


Pubblicato il 15/7/2008 alle 16.55 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web